Ogni relazione è unica, ma ci sono alcune caratteristiche di base che accomunano la maggior parte delle relazioni sane. Tra queste, c’è la possibilità di dare a qualcuno una visione autentica di sé e di mostrare un interesse genuino per i suoi obiettivi, i suoi sogni e le sue sfide.

Conoscere le persone richiede tempo. Sebbene condividere storie divertenti in gruppo davanti a una birra sia fantastico, in genere la profondità delle relazioni si costruisce quando si conosce un amico alla volta.

1. Condividere i propri sentimenti

Condividere i propri sentimenti è la chiave per creare relazioni significative. Che siano buoni o cattivi, bisogna essere in grado di esprimerli agli altri.

È importante verbalizzare i propri sentimenti a un’altra persona, che non può leggere nella mente. Bisogna anche saper scegliere il momento giusto per queste conversazioni. Ad esempio, se siete entrambi stanchi o arrabbiati, potrebbe non essere il momento ideale per discutere di qualcosa di difficile.

2. Essere un buon ascoltatore

Non c’è niente di più irritante che avere una conversazione con qualcuno che vi interrompe continuamente o cambia argomento. I buoni ascoltatori tengono gli occhi puntati sull’interlocutore e non parlano finché l’interlocutore non ha finito.

Sanno anche leggere i segnali non verbali, come sorridere e annuire nei momenti chiave. Questo dimostra all’interlocutore che lo state ascoltando con attenzione.

3. Essere onesti

L’onestà è un punto di forza fondamentale nelle relazioni sane. Tuttavia, essere onesti può essere difficile. Ad esempio, alcune persone hanno difficoltà a dire la verità se questa può ferire i sentimenti di un’altra persona.

Questo perché credono che essere disonesti sia più leale che dire la verità. Fortunatamente, è possibile essere sia onesti che leali. Si tratta solo di trovare il giusto equilibrio.

L’onestà consiste nel dire la verità e nel trattare gli altri come si vuole essere trattati. È una virtù che molte persone apprezzano e si sforzano di raggiungere.

Mentire è stressante e a lungo andare può essere psicologicamente estenuante. Dire la verità può anche far risparmiare tempo ed evitare malintesi.

L’onestà è una sfida quando un amico vi delude. È importante essere onesti sui propri sentimenti senza voler ferire un amico.

4. Essere affidabili

Coltivare l’affidabilità può richiedere tempo, ma è una delle qualità più essenziali per avere relazioni significative. Si può lavorare su questo aspetto assegnando le priorità ai propri compiti, assicurandosi che le riunioni siano rispettate e mantenendo le promesse fatte agli altri.

Anche i dirigenti e i supervisori devono fare dell’affidabilità una priorità assoluta, dettando il tono. Ciò significa che l’affidabilità deve essere una parte fondamentale delle valutazioni delle prestazioni dei dipendenti.

5. Essere flessibili

Secondo i ricercatori, la flessibilità psicologica è fondamentale per costruire relazioni significative. La flessibilità consiste nell’adattarsi alle diverse situazioni e nel rispondere in modo sano alla relazione.

Le persone che sono flessibili nei compiti scolastici, nel lavoro e nella vita privata tendono ad avere relazioni più significative. Sono anche più soddisfatte e motivate sul lavoro. Sono più aperte a nuove esperienze e sono resilienti di fronte alle avversità.

6. Essere se stessi

Essere se stessi è il modo migliore per creare legami autentici. Potete mostrare chi siete in molti modi, ad esempio attraverso le azioni e le parole.

Il vostro intuito vi dirà spesso quando non siete voi stessi. Imparate ad ascoltarlo e a seguire il vostro cuore. Il vostro vero io è bellissimo! A casa o al lavoro, siate voi stessi.

7. Essere aperti

Le relazioni significative ci fanno sentire sicuri e protetti e ci aiutano a sentirci amati da un’altra persona. Queste relazioni possono essere romantiche o platoniche, e possono avvenire di persona o online.

Per creare legami significativi, siate disposti ad aprirvi sulle vostre esperienze e a condividere con gli altri le cose che vi stanno a cuore. Questo porterà a conversazioni più profonde e a una maggiore intimità emotiva.

8. Siate gentili

Che si tratti di un collega, di un amico o di un perfetto sconosciuto, mostrare gentilezza fa bene a tutti. Aumenta la serotonina e la dopamina nel cervello, rilascia ossitocina, l’antidolorifico naturale del corpo, e aumenta la felicità.

Gli studi dimostrano anche che chi è gentile si sente più soddisfatto della propria vita, gode di una migliore salute mentale e ha relazioni più solide. Inoltre, è contagioso! Chi riceve la gentilezza spesso riferisce di averla spontaneamente “ricambiata”.